Archivio Articoli

Stampa Crea Pdf Invia Rss

Comprare casa o preferire l’affitto?
di Nicola Zanella - 11/03/2017
Gli italiani, si sa, hanno una particolare predilezione per gli immobili: circa il 73%, infatti, abita in una casa di proprietà. Questa percentuale è tra le più alte in Europa: basti pensare che in Francia e Germania è pari, rispettivamente, al 65 e 52%. In Svizzera – nonostante... Leggi
 
Repubblicani vs democratici. Cosa è meglio per l'economia Usa e la Borsa?
di Nicola Zanella - 20/11/2016
A seguito dell’inattesa vittoria del repubblicano Donald Trump, prossimo presidente degli Stati Uniti d’America, credo sia interessante pubblicare i risultati di una mia recente ricerca con oggetto l’andamento dell’economia e del mercato azionario Usa a seconda del partito del presidente in... Leggi
 
Un terzo articolo di YouInvest nel Journal of Wealth Management
di Nicola Zanella - 01/12/2015
Nell'edizione Winter 2015, il Journal of Wealth Management ha pubblicato l'articolo Risk Capacity over the Life Cycle: The Role of Human Capital, High Priority Goals, and Discretionary Wealth  ( questo il link all'articolo ), in cui abbiamo discusso di come la capacità di assumere rischio... Leggi
 
Un secondo articolo di YouInvest nel Journal of Wealth Management
di Nicola Zanella - 06/02/2015
Dopo la pubblicazione, nell'edizione Winter 2014, nella rivista scientifica peer-reviewed The Journal of Wealth Management dell'articolo The Financial Risks Pyramid: Taking a Holistic Approach to Financial Advice , in cui presentiamo un modello integrato di pianificazione finanziaria cosiddetta olistica... Leggi
 
Il modello di consulenza YouInvest nel Journal of Wealth Management
di Nicola Zanella - 04/11/2014
Nell’ultimo numero (Winter 2014) della rivista scientifica peer-reviewed The Journal of Wealth Management è stato pubblicato un nostro articolo dal titolo The Financial Risks Pyramid: Taking a Holistic Approach to Financial Advice , in cui presentiamo un modello integrato di pianificazione... Leggi
 
Entrare o uscire gradualmente dal mercato azionario. Quale strategia è la migliore?
di Nicola Zanella - 20/08/2014
In un articolo dell’anno scorso, studiavo le caratteristiche dell’investimento graduale in azioni non avendo già un ingente somma da investire in Borsa, che io considero il vero PAC o Piano di Accumulo del Capitale , essendo la soluzione di investimento più comune e alla portata... Leggi
 
Previsioni di Borsa? Un mix di arte, scienza e un pizzico di fortuna
di Nicola Zanella - 09/01/2014
A partire dagli anni ottanta del secolo scorso, la ricerca accademica ha sempre più preso in considerazione l’ipotesi che i rendimenti azionari (nel loro livello in particolare, ma anche nel loro segno futuro) fossero in qualche modo prevedibili. Fino ad allora l’idea prevalente era che gli... Leggi
 
Gli immobili: quando sono un bene d'uso e quando sono (forse) un investimento
di Nicola Zanella - 05/09/2013
Credo che la casa, intesa come abitazione principale, non debba essere considerata anche un bene di investimento, visto che si tratta principalmente di un bene d’uso: la ragione risiede nel fatto che si deve vivere da qualche parte, quindi se si decide di non comprare una casa, comunque la si dovrà... Leggi
 
L’errore di fondo della previdenza complementare: il TFR
di Nicola Zanella - 19/06/2013
Come indicato anche nella recente relazione per l’anno 2012 pubblicata dalla Covip (Commissione di Vigilanza dei fondi pensione), l’adesione degli italiani alla previdenza complementare appare ancora insoddisfacente, nonostante le riforme che nel corso degli ultimi venti anni sono state messe in atto... Leggi
 
I pro e i contro del market timing
di Nicola Zanella - 25/04/2013
Tipicamente, quando gli addetti al settore, ma non solo, pensano a strategie di investimento che nel corso del tempo siano in grado di suggerire i «migliori» momenti per entrare ed uscire dal mercato azionario, utilizzando poi i titoli di Stato, strumenti quindi a più basso rischio, come... Leggi
 
Rappresentare il rischio tramite dei numeri? Facciamo attenzione
di Nicola Zanella - 12/04/2013
Nello scorso articolo , ho analizzato le caratteristiche dell’investimento graduale in azioni nel corso del tempo non avendo già un’ingente somma da investire in Borsa, che come ho già detto, secondo me, è il «vero» piano di accumulo del capitale o PAC. Nel caso si... Leggi
 
PAC: cosa significa veramente investire gradualmente in azioni
di Nicola Zanella - 14/03/2013
Nel caso si disponesse di un’ingente somma di denaro (es. 60.000 euro) e la si volesse investire in azioni per un orizzonte temporale specifico (es. 10 anni), quale sarebbe la strategia migliore? Da tempo, a livello accademico si discute se sia più conveniente l’investimento «tutto in... Leggi
 
Le scelte di portafoglio nel lungo periodo
di Nicola Zanella - 27/11/2012
Indubbiamente, essere un investitore che ha davanti a sé un lungo orizzonte temporale ben definito ( si legga qui per una sua definizione precisa ) ha dei vantaggi, in particolare quello di poter contare su premi per il rischio che in passato si sono manifestati in maniera consistente soprattutto nel... Leggi
 
Il portafoglio di mercato come guida per l’asset allocation
di Nicola Zanella - 14/11/2012
In presenza di strumenti finanziari privi di rischio, la Teoria finanziaria ritiene che per costruire/diversificare i propri risparmi siano necessari solamente «due panieri per tutte le uova»: un portafoglio contenente appunto titoli non rischiosi ( risk-free ) e un portafoglio formato da titoli... Leggi
 
Rischiare meno e prosperare: ma è possibile?
di Nicola Zanella - 09/09/2012
Ho il piacere e la fortuna, come ricercatore, di conoscere da qualche anno il professore della Boston University ed economista finanziario di fama mondiale Zvi Bodie. È autore di alcune delle ricerche più citate in letteratura (tra cui, On the risk of stocks in the long run del 1994) sul topic delle... Leggi
 
Il trade-off tra rischio e rendimento: una spiegazione
di Nicola Zanella - 16/05/2012
  Come ho avuto modo di dire più volte, la relazione positiva (ex-ante) tra rischio e rendimento atteso è considerata una delle leggi fondamentali della finanza. Come sperato, sono numerose le ricerche che empiricamente l’hanno verificata nel lungo termine.  Pertanto, maggiore... Leggi
 
La convenienza ad investire in azioni: un approfondimento
di Nicola Zanella - 09/05/2012
  Continuano a non alleggerirsi le tensioni sui mercati obbligazionari, come dimostra lo spread BTP-Bund che dal 4 aprile scorso è compreso nell’area 358-409 punti base. Nervosismo che si riversa inevitabilmente anche sul mercato azionario italiano (che ha perso l’8,70% nell’ultimo... Leggi
 
Gli investimenti? Sceglieteli in base ai costi psicologici ed informativi
di Nicola Zanella - 12/04/2012
Una classificazione degli investimenti basata sul loro costo tipico permetterebbe un’allocazione delle risorse finanziarie migliore di quella fornita dall’abbinamento tra il rischio degli strumenti e la tolleranza al rischio dei risparmiatori. Principalmente, per tre motivi:  1) è... Leggi
 
IL BTP Italia: istruzioni per l'uso
di Nicola Zanella - 21/03/2012
È in fase di collocamento (fino al 22 marzo compreso) il nuovo titolo del Tesoro italiano, chiamato in modo patriottico BTP Italia . Le sue due caratteristiche più pubblicizzate e di più facile comprensione sono rappresentate certamente dalla modalità di emissione e... Leggi
 
Il concetto di costo è più immediato di quello di rischio
di Nicola Zanella - 16/03/2012
Nell’articolo precedente , ho scritto che una classificazione degli strumenti finanziari il più possibile oggettiva, immediata e di facile comprensione sarebbe molto più importante della tanto ricercata classificazione degli investitori, obiettivo prioritario della direttiva MIFID e quindi dei... Leggi
 
Prima classifichiamo gli strumenti, poi i risparmiatori
di Nicola Zanella - 27/02/2012
I risparmiatori italiani, come quelli di altri paesi, non hanno un’approfondita cultura finanziaria. Basti pensare che le evidenze empiriche mostrano come una grande fetta delle famiglie italiane non sia a conoscenza, ad esempio, dell’esistenza, né del funzionamento delle azioni, né... Leggi
 
Le azioni: di quanto renderanno più dei bond?
di Nicola Zanella - 16/02/2012
Come ho scritto nell’ultima editoriale della Newsletter mensile di YouInvest, la rapida crescita degli Indicatori Sintetici di Rischio degli Stati Uniti (già in territorio positivo) e della zona euro, potrebbero segnalare che il premio per il rischio richiesto dagli investitori per investire sui... Leggi
 
T-Bills (o BOT) meglio di ogni altra asset class
di Nicola Zanella - 25/01/2012
Mi rendo conto che affermare la superiorità dei titoli di stato obbligazionari a brevissimo termine sulle alle altre tipiche classi di investimento (ad esempio, azioni, bond, oro, etc) possa apparire come un’affermazione piuttosto forte, visto che contraddice gran parte delle asset allocation e... Leggi
 
Quello che la diversificazione (e le correlazioni) non dicono
di Nicola Zanella - 09/12/2011
Sul sito della Sec (Securities and Exchange Commission), l’ente governativo statunitense analogo alla nostra Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) esistono delle guide di educazione finanziaria per principianti. In una sezione dedicata all’asset allocation (suddivisione dei... Leggi
 
Periodo di investimento, mantenimento e valutazione: un po' di chiarezza
di Nicola Zanella - 29/11/2011
La Teoria del ciclo di vita proposta dall’economista Modigliani ci dice che il motivo primario per risparmiare e quindi differire i consumi è accumulare abbastanza risorse finanziarie da utilizzare al momento della pensione, tanto più vero oggi visto il sempre più magro assegno della... Leggi
 
I mesi migliori per investire in Borsa
di Nicola Zanella - 24/10/2011
Considerando anche lo scorso mese di settembre, il mercato azionario dell’eurozona ha dovuto registrare il quinto mese consecutivo di perdita. Dopo il rendimento pari a -12,95% del mese di agosto, a settembre l’indice MSCI dei paesi dell’euro è retrocesso del 5,75%, portando la perdita... Leggi
 
L'oro è calato del 10%? E' normale
di Nicola Zanella - 05/10/2011
Da gennaio 2008 a fine agosto 2011, il prezzo dell’oro (valore di Londra PM fix, $) ha fatto segnare un +96%. Una performance certamente notevole, se la si confronta con quella di altre asset class: -4% per l’indice azionario del mercato statunitense, +21% per i bond governativi tradizionali e +23% per... Leggi
 
Se, quanto e quando investire in azioni
di Nicola Zanella - 15/09/2011
Da inizio luglio l’indice azionario (MSCI) dell’eurozona ha perso il 28%. Nel contempo, vari addetti ai lavori, che hanno avuto visibilità anche sui media (carta stampata o tv), hanno suggerito ai risparmiatori, che hanno una qualche quota di ricchezza investita in azioni, di tenere duro,... Leggi
 
Sostituiamo i vecchi ritornelli finanziari
di Nicola Zanella - 30/08/2011
Negli ultimi mesi, a causa della crisi dei debiti sovrani, le informazioni finanziarie a cui hanno accesso i normali investitori sono aumentate considerevolmente. In teoria, questo maggiore interesse per la finanza personale e gli investimenti dovrebbe essere un bene. Il problema è che continuano a girare... Leggi
 
Market timing con i bond? Non conviene
di Nicola Zanella - 22/08/2011
Dato che i tassi di interesse variano nel tempo, il rendimento effettivamente realizzato con un investimento in obbligazioni dipende dal prezzo al quale lo strumento viene venduto e dal tasso al quale le cedole vengono reinvestite. Proprio questo rischio di interesse può preoccupare gli investitori in... Leggi
 
Le recessioni sono ancora prevedibili?
di Nicola Zanella - 15/08/2011
Quanto è probabile una recessione? Secondo diversi economisti esiste per i prossimi mesi una probabilità di recessione intorno al 30-40%, più o meno la stessa valutazione fatta da un gruppo di economisti interpellati da Bloomberg nel gennaio 2008. Ex-post , sappiamo però che la... Leggi
 
Convengono i bond a lungo termine?
di Nicola Zanella - 02/08/2011
Nell’articolo precedente ( si legga qui ) si è discusso della convenienza di estendere la durata temporale delle obbligazioni convenzionali a tasso nominale, passando ad esempio dalla scadenza a cinque anni a quella ventennale. Nonostante quanto suggerisca l’intuito e la Teoria economica (i bond... Leggi
 
I bond a breve termine e il term premium
di Nicola Zanella - 25/07/2011
È naturale aspettarsi che le obbligazioni tradizionali, cioè a tasso nominale, di lungo termine (con una scadenza lontana nel tempo) di uno Stato con un’alta solidità finanziaria (ad esempio, gli Stati Uniti o la Germania) debbano offrire un tasso di remunerazione maggiore dei bond a... Leggi
 
Il max drawdown: asset class a confronto
di Nicola Zanella - 29/06/2011
Come prescritto dalla Teoria moderna di portafoglio, l’uso della volatilità sotto forma di deviazione standard è ampiamente diffuso nel mondo finanziario. Nonostante la deviazione standard sia indubbiamente una misura di incertezza, bisogna ammettere che non ogni forma di incertezza deve essere... Leggi
 
I rendimenti azionari e il ciclo economico
di Nicola Zanella - 22/06/2011
Come abbiamo spiegato anche nella Guida alla lettura della nostra Newsletter mensile, ciò che potrebbe maggiormente giustificare una strategia di market timing finalizzata a diminuire il rischio tipico dell’investimento azionario, sono i rendimenti fortemente negativi che le azioni potrebbero, in... Leggi
 
La curva dei rendimenti e le recessioni
di Nicola Zanella - 09/06/2011
Nella nostra Newsletter mensile monitoriamo mensilmente anche i cambiamenti dei tassi di interesse delle obbligazioni a tasso nominale, con la scadenza che va dai tre mesi ai 30 anni, sia per gli Stati Uniti che per l’eurozona. Possiamo pertanto costruire la cosiddetta curva dei rendimenti, in grado di... Leggi
 
Mega-crolli della Borsa statunitense
di Nicola Zanella - 02/06/2011
Negli ultimi due articoli pubblicati abbiamo analizzato i grandi crolli di Borsa a livello mondiale e dei principali paesi accaduti negli ultimi 40 anni, visto che gli indici utilizzati (MSCI) ricostruiscono la performance delle azioni (con frequenza mensile) “solamente” dal 31 dicembre 1969. Se si... Leggi
 
Un terzetto di crolli di Borsa a confronto
di Nicola Zanella - 26/05/2011
Nell’articolo pubblicato la scorsa settimana ( si legga qui ), abbiamo analizzato tre mega-crolli della Borsa a livello mondiale accaduti negli ultimi 40 anni: in particolare, la crisi degli anni 70, il crollo delle quotazioni di inizio secolo e la grande crisi del 2008-2009. Due sono le considerazioni... Leggi
 
Mega-crolli di Borsa a livello mondiale
di Nicola Zanella - 19/05/2011
Nel 2008 l’indice azionario MSCI standard in valuta locale (con dividendi reinvestiti) è retrocesso del 38%. La recessione economica che ha colpito sia gli Stati Uniti che la zona dell’Euro non poteva che avere conseguenze pesanti anche per il mercato azionario. Un calo (in parte permanente)... Leggi
 
Stampa Crea Pdf Invia Rss