Dal 2018 sarà facile aggregare i dossier dei clienti presso più banche per una vera consulenza

di Marco Liera - 06/08/2016

Stampa Crea Pdf Invia Rss

Uno dei grandi freni al passaggio da una consulenza finanziaria parziale (ossia il mero asset management dei risparmi che un cliente ha presso una banca) a un vero wealth management per obiettivi su tutto il patrimonio del cliente è l'attuale impossibilità di aggregare automaticamente le informazioni sui conti correnti e i portafogli che gli investitori privati detengono presso diversi intermediari. Ma la direttiva PSD2 (Payment Services Directive) che i singoli Stati membri dovranno recepire entro il 13 gennaio 2018, una volta implementata, potrebbe cambiare la situazione.  Le banche dovranno consentire – dietro autorizzazione del cliente - il libero accesso di concorrenti o soggetti indipendenti alle informazioni sulle posizioni titoli e liquidità. Questo richiederà agli intermediari finanziari di adottare delle APIs (Application Programming Interfaces, insieme di procedure disponibili al programmatore per l’espletamento di un determinato compito) per facilitare l’accesso di soggetti esterni ai propri sistemi informatici. Le conseguenze per la qualità e la profondità della consulenza finanziaria prestata potrebbero essere notevoli (per approfondimenti si veda anche qui).

Le banche potranno scegliere di posizionarsi come meri fornitori di transazioni, puntando sulle economie di scala, oppure – sviluppando servizi di analisi di portafoglio e di financial planning avanzati - cercare di conquistare anche i portafogli che i propri clienti hanno presso altri intermediari, o clienti totalmente nuovi. Si aprirà anche un mercato per soggetti indipendenti che nella direttiva sono denominati “prestatori di servizi di informazioni sui conti”, che saranno regolamentati in modo più leggero degli altri “istituti di pagamento” che rappresentano il cuore della direttiva. L’Europa si avvicinerà agli USA, dove da tempo il settore si è polarizzato tra soggetti che forniscono transazioni, operatività sui mercati e custodia, e altri soggetti esterni alle banche e alle brokerage houses che invece offrono consulenza e servizi informativi.

Stampa Crea Pdf Invia Rss


Vuoi lasciare un commento o essere informato delle prossime novità di YouInvest? Compila questo breve form

Cognome *
Nome *
E-mail *
Il tuo giudizio su YouInvest *
Commento
Finalità del trattamento dei dati personali
Accetto le finalità del trattamento dei dati personali
Codice di verifica Cambia testo