Raggiri per stupidi. La lezione di Shiller e Akerlof agli pseudo-liberisti

di Marco Liera (*) - 18/11/2015

Stampa Crea Pdf Invia Rss

Quest’estate negli USA sono stato convinto da un venditore a prendere a noleggio un’auto di categoria superiore a quella che avevo prenotato e pre-pagato. Cose che possono capitare arrivati a destinazione dopo 15 ore di viaggio suddivise in due tratte e un’ora di coda all’Immigration. Alla fine mi sono ritrovato a pagare il doppio di quello che avevo già corrisposto, per un’auto che tutto sommato era poco meglio di quella che avevo pre-selezionato.

Ho quindi presentato reclamo presso la compagnia di renting, e al termine di una negoziazione ho ottenuto un rimborso cash per metà dell’extra-costo addebitato, più un buono sconto da 50 dollari per i noleggi successivi. Come è stato possibile? In fin dei conti avevo consapevolmente accettato l’upgrade del veicolo (e ne avevo pienamente fruito) firmando un contratto davanti al venditore, e pertanto non avevo diritto ad alcun risarcimento.

Oltre ad aver fatto leva sulla mia fedeltà (avevo utilizzato varie volte nei miei viaggi Oltreoceano quella compagnia), ho insistito sul fatto che ero stato ingannato, e soprattutto che questo raggiro era frutto di una strategia sistematica dei venditori che per percepire più commissioni forzano i viaggiatori stanchi del viaggio a comprare l’upgrade del veicolo o altri optionals. Non so se questa sia stata una argomentazione efficace, ma è interessante notare che quando l’ho sollevata, la mia pratica è stata passata dal customer care alla direzione regionale della compagnia, che ha dimostrato una rapidità sorprendente nel volerla chiudere a ogni costo.

Episodi come questi sono innumerevoli. In vari mercati gli inganni e la tendenza ad avvantaggiarsi delle asimmetrie cognitive sono talmente diffusi da smontare varie teorie pseudo-liberiste della razionalità economica. E’ appena uscito un libro che spiega benissimo tutto questo. E’ stato scritto da due Premi Nobel, George Akerlof e Robert Shiller, e si intitola “Phishing For Phools”. Raggiri per stupidi.

(*) Pubblicato su BlueRating di Novembre 2015

Stampa Crea Pdf Invia Rss


Vuoi lasciare un commento o essere informato delle prossime novità di YouInvest? Compila questo breve form

Cognome *
Nome *
E-mail *
Il tuo giudizio su YouInvest *
Commento
Finalità del trattamento dei dati personali
Accetto le finalità del trattamento dei dati personali
Codice di verifica Cambia testo