Per investire bene non bisogna inseguire i miti

di Marco Liera (*) - 14/10/2014

Stampa Crea Pdf Invia Rss

Abbiamo bisogno dei miti. Da esaltare o biasimare, a seconda dei momenti. Nella politica, nello sport, nell'economia. E nei fondi comuni. Porre l'attenzione su una sola persona anziche' sull'insieme delle condizioni che determinano certi risultati e' una diffusissima scorciatoia euristica. Dovuta anche al comportamento di queste stesse persone, che fanno ben poco per sfuggire alla mitizzazione di cui sopra. Il caso di Bill Gross, la star della gestione appena uscita da PIMCO, e' esemplare. Per due decenni e' stato idolatrato dagli investitori di tutto il mondo in virtu' della straordinaria persistenza degli extrarendimenti ottenuti alla guida del fondo Total Return. Gross non si e' mai sottratto all'attenzione dei media, generando il noto meccanismo di aumento esponenziale della popolarita' e dei guadagni. Una serie di eventi avversi (performance momentanemente deludenti, il conflitto con un suo pari grado sfociato nell'uscita di quest'ultimo e l'apertura di una indagine della SEC) lo hanno fatto piombare dalle stelle alle stalle. Prima di venire licenziato, ha trovato un altro datore di lavoro (Janus). Responsabilizzare gli individui e' una buona regola nelle organizzazioni, indipendentemente dalla loro complessita'. Un allenatore di una squadra di calcio ha il diritto di dire a ogni giocatore cosa e' andato, ma soprattutto cosa non e' andato nella partita appena conclusa. Davanti ai suoi compagni di squadra. In generale, bisogna valorizzare i talenti, ma senza consentire a questi di diventare autoreferenziali o arroganti. Nel mondo della gestione dei patrimoni tutto e' complicato dal fatto che non si capisce mai bene dove finisca il talento e dove cominci la fortuna (o la sfortuna). Per questo motivo un numero crescente di case di gestione spinge il ruolo del team anziche' quello della star. In base ai dati Morningstar, negli USA il 70% dei fondi azionari nel 1992 era gestito da un singolo manager. Ora quella quota e' scesa al 30%, con l'aumento della attribuzione dei fondi a squadre di gestori.

(*) Pubblicato sul Sole-24 Ore del 13 ottobre 2014

Stampa Crea Pdf Invia Rss


Vuoi lasciare un commento o essere informato delle prossime novità di YouInvest? Compila questo breve form

Cognome *
Nome *
E-mail *
Il tuo giudizio su YouInvest *
Commento
Finalità del trattamento dei dati personali
Accetto le finalità del trattamento dei dati personali
Codice di verifica Cambia testo