Perchè i ricchi nel mondo stanno diventando ancora più ricchi

di Marco Liera (*) - 25/08/2013

Stampa Crea Pdf Invia Rss

Negli Stati Uniti le società quotate dovranno comunicare non solamente gli stipendi dei top manager (come accade da anni anche in Italia) ma anche la differenza tra queste generose paghe e le retribuzioni dei loro dipendenti. Il varo della nuova norma è atteso per settembre, ed è l’ultimo tentativo in ordine di tempo per frenare l’enorme aumento delle diseguaglianze nelle corporations, dove gli executives guadagnano 307 volte di più dei loro impiegati. Ma nel mondo occidentale il fenomeno dei super-arricchimenti è molto più ampio e va oltre il perimetro delle società quotate. A fare luce sul perché esista una élite globale di individui sempre più benestanti è una ricerca appena uscita di Steven Kaplan e Joshua Rauh della University of Chicago, che ha analizzato la dinamica dell’arricchimento non solo dei manager delle corporations, ma anche dei gestori di hedge funds, degli avvocati d’affari e delle superstar dello sport.

Una delle principali scoperte dello studio è che all’interno di questa esclusiva community i manager delle società quotate in realtà hanno perso peso, almeno per quanto riguarda la realtà USA. Gli amministratori delle società private hanno invece aumentato la loro importanza, il che lascia supporre agli autori del paper che l’arricchimento non sia dovuto ai cosiddetti “problemi d’agenzia”, tipici delle società quotate, in cui gli interessi dei top manager possono divergere da quelli degli azionisti. Per non parlar delle mega-ricchezze che da anni – indipendentemente dall’andamento dei mercati e soprattutto delle performance offerte – stanno accumulando i gestori di hedge funds. Negli USA lo stipendio medio di ognuno dei primi 25 gestori di hedge funds nel 2012 è stato di 537 milioni di dollari. Più modestamente, anche i partner dei primi 50 studi legali americani hanno aumentato del 50% i loro compensi in termini reali negli ultimi 13 anni, portandosi a una media di 1,56 milioni di di dollari. Nel baseball, nel basket e nel football gli stipendi dei top 25 players si sono più che tripilcati in termini reali nell’ultimo ventennio, e attualmente si collocano tra i 15 e i 20 milioni di dollari all’anno. Senza contare gli arricchimenti-shock degli imprenditori nel settore hi-tech.

Il comune denominatore di questi fenomeni secondo Kaplan e Rauh sta nelle formidabili leve di cui hanno fruito o di cui hanno saputo approfittare i loro protagonisti. L’audience degli sports si è ampliata incredibilmente grazie ai media, Internet ha consentito di raggiungere e conoscere moltitudini di persone come mai era accaduto prima, e ora alcuni professionisti degli investimenti possono mobilitare e spostare capitali colossali in tempi rapidi. Anche l’aumento delle paghe dei top manager delle società quotate è stato il risultato della crescita dimensionale delle corporations, grazie soprattutto a fusioni e acquisizioni. Maggiori dimensioni permettono di disporre di grandi risorse, quindi di nuovo di un effetto leva. Molto probabilmente c’è del talento in queste persone, ma anche la possibilità o l’abilità di moltiplicare esponenzialmente la sua produttività.

Certo, se è vero che dietro questo aumento delle diseguaglianze stanno ineluttabili forze del mercato, c’è anche da chiedersi quali sono e saranno le conseguenze di una società così asimmetrica. Lo stagista di BofA-Merrill Lynch trovato morto a Londra dopo tre giorni e notti passati a lavorare è l’emblema di questa rincorsa agli “hot spots” (quale è l’investment banking) dove i talenti possono fruire di formidabili leve di arricchimento. Non sorprende che, - secondo quanto riportato dal "Financial Times" - gli altri “interns” non abbiano colto l’opportunità offerta dalla stessa banca di anticipare la conclusione dello stage dopo la scomparsa del loro collega.

(*) Pubblicato sul Sole-24 Ore del 25 agosto 2013

Stampa Crea Pdf Invia Rss


Vuoi lasciare un commento o essere informato delle prossime novità di YouInvest? Compila questo breve form

Cognome *
Nome *
E-mail *
Il tuo giudizio su YouInvest *
Commento
Finalità  del trattamento dei dati personali
Accetto le finalità  del trattamento dei dati personali
Codice di verifica Cambia testo